Benvenuti al nostro articolo sugli integratori di vitamina B12. In questa guida abbiamo riunito informazioni dettagliate sui loro benefici, sulle caratteristiche, sui diversi tipi che esistono e su altri interessanti dati che riguardano questo nutriente. La vitamina B12 è di vitale importanza per il corretto funzionamento del nostro organismo.

Grazie a questa vitamina i globuli rossi e i nostri neuroni possono lavorare in ottime condizioni. Purtroppo, a partire dai 50 anni, le persone iniziano a perdere la capacità di assimilare questa vitamina. Un altro gruppo di persone a rischio sono i vegetariani e ancora di più i vegani, visto che la loro alimentazione tende ad essere carente di questo nutriente. Infine è bene aggiungere che con l’alimentazione moderna siamo tutti a rischio di carenza.

Le cose più importanti in breve

  • Gli integratori di vitamina B12 ti permettono di correggere una carenza vitaminica o di prevenirla quando la tua alimentazione è carente di tale nutriente.
  • Essenzialmente possiamo trovare gli integratori sotto forma di compresse, capsule, gocce o iniezioni. Le compresse e le capsule soprattutto sono disponibili in vari formati e con differenti prezzi.
  • Le compresse e le capsule sono ideali per le persone che non hanno difficoltà a deglutirle. Le gocce e le iniezioni da fare intramuscolo sono adatte soprattutto per le persone che desiderano un effetto immediato o che hanno una carenza grave.

Classifica: I migliori integratori di vitamina B12 sul mercato

Qui di seguito ti mostriamo i migliori integratori di vitamina B12 sul mercato italiano. Questa sezione ti permetterà di trovare quale prodotto è più adeguato alle tue necessità specifiche. Allo stesso tempo, ti segnaleremo i prodotti adatti a vegetariani e vegani.

Posto nº 1: Vitamina B12 Vitamaze (metilcobalamina 1.000 mcg 180 compresse vegan)

Tra i migliori integratori di vitamina B12, secondo la nostra indagine, c’è la vitamina B12 Vitamaze, che ha un numero ridotto di additivi, non contiene stearato di magnesio e ha un ottimo rapporto qualità/prezzo. Contiene 180 compresse (6 mesi di somministrazione) da assumere una volta al giorno.

Le persone hanno verificato la sua efficacia tramite analisi del sangue e ne sono rimaste soddisfatte. Le recensioni negative sono pochissime e generalmente non apprezzano il fastidio nella deglutizione delle compresse.

Posto nº 2: VITAMINA B12 Vegavero (formato spray, metilcobalamina, adatto per vagani)

La vitamina B12 Vegavero in formato spray non ha molti additivi e gli ingredienti sono di origine vegetale. Contiene un quantitativo sufficiente per un consumo di circa 4 mesi, da assumere in misura di 1 al giorno. Contiene xilitolo, gomma di xantano, sorbato di potassio, acido citrico e aromi. Adatto per vegani.

Questo integratore di vitamina B12 è stato recensito positivamente dagli utilizzatori, ma ci teniamo a sottolineare che è un prodotto relativamente nuovo e la forma in spray non è la migliore per le carenze importanti. Inoltre, l’acido citrico contenuto al suo interno, potrebbe essere fastidioso per le persone sensibili o se assunto in grandi quantità.

Posto nº 3: Vitamina B12 VISPURA (metilcobalamina, acido folico, vitamina B6, adatto per vegani)

La vitamina B12 VISPURA, con acido folico e vitamina B6, viene particolarmente apprezzata proprio per la sua composizione. Contiene 180 compresse, per 6 mesi di somministrazione ad alte dosi (1000 mcg di vitamina b12). I suoi ingredienti sono cellulosa microcristallina, amido di patata (Amylogum), piridossina cloridrato, acido folico, metilcobalamina. È adatto per vegani.

Le recensioni italiane sulla vitamina B12 VISPURA sono al 100% positive e in altri paesi quelle negative sono solo il 2%. Tra i suoi vantaggi vengono messi in evidenza l’efficacia e il suo rapporto qualità prezzo. Viene segnalata la difficoltà nella deglutizione della pillola visto la mancanza di involucro esterno che le faccia scivolare agilmente.

Posto nº 4: B12 Brainpower Nootropics (cianocobalamina, adatto per vegani)

L’integratore di vitamina B12 della Brainpower Nootropics contiene 180 compresse (tavolette) di cianocobalamina, da consumare 1 volta al giorno con un po’ di acqua. Non contiene zucchero, glutine, aromi né alcol. Non ci sono inoltre allergeni come uova, latte, soia, glutine, pesce, crostacei o noci. Il produttore offre la garanzia ‘soddisfatti o rimborsati’.

Questo integratore è stato recensito positivamente quasi da tutti gli utilizzatori che apprezzano soprattutto l’alta qualità degli ingredienti, l’efficacia e il formato delle compresse (facili da deglutire). Gode di ottime opinioni, ma ci teniamo a sottolineare che è un prodotto relativamente nuovo e la presenza di stearato di magnesio potrebbe ostacolare la sua buona resa.

Posto nº 5: Revitalize Vitamina B12 con acido folico (cianocobalamina, adatto per vegani, 200 compresse)

L’integratore di vitamina B12 Revitalize si assume in compresse da deglutire e contiene meno additivi rispetto alle versioni sottolinguali. Particolarmente apprezzata la combinazione tra vitamina B12 e acido folico. Una fornitura dura 6 mesi, visto che sono da assumere in misura di 1 al giorno. ll produttore offre un rimborso completo garantito in caso di insoddisfazione.

Gli utilizzatori apprezzano l’efficacia e la facilità di assunzione (le compresse non sono grandi). In molti hanno notato miglioramenti nella qualità del sonno e nell’energia fisica, oltre a una maggiore efficacia rispetto alla formula sublinguale. Qualcuno si lamenta dello stearato di magnesio e del principio cianocobalamina, ritenuto meno efficace rispetto ad altre formulazioni.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulla vitamina B12

Una funzione importante della vitamina B12 è il trasferimento di frammenti di atomi di carbonio: metile e idrossile nello specifico. Inoltre, la vitamina B12 partecipa allo scambio di atomi di idrogeno, il che la rende indispensabile per la salute delle persone.

vitamina-b12-salute

La vitamina B12 è molto importante per il buon funzionamento del corpo.
(Fonte: Hootie2710: 61493150/ 123rf.com)

Come agisce la vitamina B12 nel nostro corpo?

Questa vitamina partecipa in differenti processi importanti per il corpo umano, come la sintesi del DNA, la metabolizzazione dei grassi, ormoni e neurotrasmettitori. La vitamina B12 partecipa alla creazione del sangue, nella divisione cellulare e svolge un ruolo molto importante nel sistema nervoso degli umani.

Questa sorprendente vitamina regola e si prende cura del nostro sistema immunitario, quindi è importante che i suoi livelli si trovino in ottime condizioni.

Grazie al ruolo che la vitamina B12 svolge nel sistema immunitario, la sua corretta integrazione può aiutarti a combattere diversi sintomi di diverse malattie come:

  • Anemia
  • Stanchezza cronica
  • Malattie del sistema nervoso
  • Malattie mentali come la depressione, la demenza e la schizofrenia
  • Malattie autoimmuni

Quali alimenti sono ricchi di vitamina B12?

La vitamina B12 dove si trova? In realtà questo nutriente può essere sintetizzato solo da microrganismi, per cui per assumerla bisognerebbe mangiare direttamente prodotti della terra crudi o animali allevati al pascolo. Il problema moderno è che il cibo della terra ormai viene ‘ripulito’ quindi la vitamina presente negli alimenti sparisce.

Solo la carne risulta essere una buona fonte di vitamina B12, perché gli animali mangiano l’erba che è ricca di nutrienti. Se l’allevamento è di tipo intensivo, quindi gli animali non escono dalle loro stalle, difficilmente mangiare la loro carne potrà apportare vitamina B12.

Tuttavia è importante menzionare che, in linea generale, le fonti vegetali conterrebbero livelli più bassi di vitamina B12 rispetto alle fonti animali. Per questo motivo, soprattutto se sei vegano o vegetariano, gli esperti di solito consigliano una corretta integrazione di questa essenziale vitamina.

View this post on Instagram

gli individui che hanno un aumento dei livelli di omocisteina circolanti hanno dei livelli più veloci di cambiamenti cerebrali associati con l’invecchiamento rispetto alle altre persone, mentre i livelli più elevati di vitamina B12 sono associati a tassi più lenti di invecchiamento cerebrale.
I ricercatori hanno scoperto che il totale delle perdite di volume della massa cerebrale era più basso nei soggetti con i più alti livelli di vitamina B12, rispetto a coloro che avevano un aumento dei livelli di omocisteina.
Secondo queste ricerche i livelli di vitamina B12 e di omocisteina totale potrebbero essere indicati come marcatori dell’invecchiamento cerebrale in individui anziani senza demenza. Cibi ricchi in vitamina b12: • fegato e frattaglie • frutti di mare • cereali fortificati con vitamina B12 • muesli fortificato con vitamina B12 • tonno • merluzzo • sardine • sgombro • salmone • triglia • trota • maiale • coniglio • bovino • uova • formaggi stagionati come parmigiano, provolone e groviera • yogurt • alga spirulina. #intestino #osteopenia #cervello #invecchiamento #vitamine #omocisteina #mydoctors #mydoctorsponzilli #vitaminab12 #benessere #cura

A post shared by mydoctorsponzilli (@mydoctorsponzilli) on

Devo utilizzare integratori di vitamina B12 se sono vegetariano o vegano?

È piuttosto raccomandabile assumere integratori di vitamina B12 se la tua dieta è rigidamente vegetariana o vegana. La ragione è che le principali fonti di vitamina B12 sono la carne, il pesce e i molluschi.

I vegetariani, anche se consumano latte e mangiano uova regolarmente, dovrebbero comunque integrarla, visto che la loro vitamina B12 potrebbe essere facilmente carente. Se non sei sicuro della tua situazione, la cosa più semplice è fare un esame del sangue per comprovare che i tuoi valori siano nei range.

foco

Sapevi che la vitamina B12 viene anche chiamata cobalamina? Il suo nome si deve alla sua composizione chimica, visto che si trova nel cobalto.

È possibile avere una carenza di cobalamina se non sono vegano o vegetariano?

Sì, le persone con un’alimentazione carente di carne possono soffrire di mancanza di vitamina B12. Qualcun altro invece non riesce ad assimilare la cobalamina in maniera adeguata, per problemi di salute o per malattie gastrointestinali, per cui consigliamo che questi gruppi a rischio controllino i loro livelli di vitamina B12. Bisogna inoltre aggiungere che, con l’alimentazione tradizionale, anche gli onnivori possono essere a rischio di carenza, visto che la carne industriale è scarsa dal punto di vista nutrizionale.

vitamina-b12-vegetariano

La vitamina B12 è essenziale per le persone vegetariane e vegane, ma non solo.
(Fonte: Anschiz: 74119582/ 123rf.com)

Quali sono i sintomi di una carenza di vitamina B12?

Purtroppo, la carenza di vitamina B12 è molto comune, specialmente se la tua dieta non include carne o se include solo quella industriale. Un altro gruppo di persone a rischio sono gli anziani, perché di solito hanno problemi di assimilazione di tale vitamina (e non solo).

I sintomi più comuni di una carenza di vitamina B12 sono:

  • Pelle pallida o giallognola
  • Giramenti di testa
  • Problemi di vista
  • Cambiamenti nell’umore
  • Afte
  • Stanchezza e fatica

Quali sono le ripercussioni di una carenza di vitamina B12?

Le ripercussioni di una carenza di vitamina B12 sono strettamente relazionate con i sintomi della sua carenza. Le persone con mancanza di vitamina B12 di solito sono sempre stanche, visto che il loro corpo non è capace di produrre sufficienti globuli rossi per dare ossigeno al corpo.

Allo stesso tempo, la vitamina B12 partecipa nella produzione di mielina, una sostanza importante per il buon funzionamento del sistema nervoso. Altri problemi a lunga scadenza per la carenza di questa vitamina sono l’anemia, la stanchezza e i giramenti di testa, problemi relazionati alla mancanza di ossigeno nell’organismo.

Come si verifica la carenza di vitamina B12?

Una carenza di vitamina B12 avviene lentamente, le nostre riserve di vitamina B12 vengono immagazzinate nel fegato e di solito durano da due a tre anni. Quindi, arrivare a una carenza di questa vitamina vorrebbe dire che tutte le nostre riserve si sono esaurite. È in questo momento che è possibile iniziare a notare i primi sintomi.

Qui di seguito, ti elenchiamo le ragioni che portano a una carenza di cobalamina:

  • Bassa assunzione di vitamina B12
  • Problemi di assimilazione della vitamina
  • Aumento del fabbisogno della vitamina B12

Una bassa assunzione di vitamina B12 è comune nei vegani, nei vegetariani e nelle persone con un’alimentazione carente di carne (di quantità o di qualità).

Le persone vegane hanno la possibilità di consumare alcuni cereali a cui viene aggiunta questa vitamina, ma risulta comunque molto difficile raggiungere la dose quotidiana raccomandata.

Alcune persone hanno un maggior fabbisogno di questa vitamina, come per esempio le donna in gravidanza o le persone che hanno malattie autoimmuni. In questi casi è consigliata una maggiore assunzione di vitamina B12, il che rende l’integrazione un’eccellente opzione.

Dra. Sally P. Stabler Medico

“L’assimilazione gastrointestinale dipende dal fattore intrinseco, che è sintetizzato dalle cellule parietali gastriche e nel ‘ricettore cubam’ dell’ileo distale.”

 

L’assimilazione della cobalamina può essere ostacolata in alcune condizioni. Una carenza di solito viene attribuita alle seguenti circostanze:

  • Malattie gastrointestinali, come la gastrite o il morbo di Crohn
  • Mutazione del gene MTHFR
  • Complicazioni al fegato
  • Alcolismo
  • Tabagismo cronico
  • Consumo di pillola anticoncezionale

Qual è la dose consigliata di vitamina B12?

La dose di vitamina B12 di cui hai bisogno dipenderà dalle tue condizioni di salute. Nella seguente tabella puoi vedere i differenti dosaggi:

Gruppo di appartenenza Dose
Persone sane Bassa, 3-50 µg
Vegetariani e vegani Media, 100-250 µg
Donne in gravidanza Alta, 251-500 µg
Persone con problemi gastrointestinali seri Molto alta, 501-3000 µg
Persone con carenza grave di vitamina B12 Megadosi, sopra a 3000 µg

Vitamina B12 alta: controindicazioni ed effetti collaterali

Generalmente non ci sono controindicaioni nella vitamina B12, tranne per chi ha problemi renali o epatici di una certa serietà. Alcune persone infatti potrebbero riscontrare un livello alto di questa vitamina nelle analisi del sangue.

Un valore ematico che evidenzia una vitamina B12 alta spesso è riconducibile a problemi di insufficienza renale, patologie epatiche o malattie del sangue e può dare i seguenti sintomi:

  • stanchezza eccessiva;
  • dimagrimento inspiegabile;
  • tremori;
  • nervosismo;
  • tachicardia.

È bene specificare però che la vitamina B12 alta nel sangue difficilmente è data da un sovradosaggio dovuto dall’aver mangiato troppa carne o da un eccessiva assunzione di un integratore. La vitamina B12 infatti è idrosolubile e non si accumula nell’organismo, ma viene eliminata attraverso le urine. Quindi il livello alto nel sangue di vitamina B12 non è un suo effetto collaterale, ma un campanello che segnala un probabile mal funzionamento nell’organismo.

Quanto costano i preparati di vitamina B12?

In generale il prezzo varia secondo la qualità del preparato e della marca. Tuttavia, quanto più è alta la dose di vitamina B12, più economico sarà il prezzo.

vitamina-b12-capsule

La vitamina B12 si trova in diversi formati.
(Fonte: Badmanproduction: 14501320/ 123rf.com)

Qui di seguito potrai vedere nella tabella i differenti prezzi dei preparati di cobalamina:

Tipo Prezzo
Compresse sublinguali (30 pezzi) aprox. 3-20 Euro
Capsule (30 pezzi) aprox. 15-20 Euro
Spray o gocce (100 ml) aprox. 20-30 Euro
Iniezioni (100 ml) aprox. 3-50 Euro

In generale le compresse sublinguali sono la forma significativamente più economica di vitamina B12, mentre le iniezioni sono le più care. Tuttavia, le iniezioni sono essenziali per le donne in gravidanza e le persone con una grave carenza di cobalamina.

Che tipi di vitamina B12 esistono e qual è la più adeguata per me?

Essenzialmente esistono sette forme di vitamina B12 sul mercato:

  • Compresse normali o sublinguali
  • Capsule
  • Spray y gocce
  • Iniezioni e fiale

Ogni tipo presenta una diversa concentrazione di vitamina B12. Allo stesso tempo, ogni prodotto ha i suoi vantaggi e svantaggi. Per questo motivo, ti consigliamo di ragionare su quelle che sono le tue necessità specifiche per poter selezionare la migliore preparazione per le tue circostanze.

Qui di seguito, ti presentiamo i differenti tipi di vitamina B12, così come i loro benefici e caratteristiche.

Compresse sublinguali Capsule Spray e gocce Iniezioni e fiale
Prezzo basso Prezzo moderato Prezzo moderato Prezzo basso o alto
Facile da usare Possono essere difficili da inghiottire Molto facile da utilizzare Difficile di utilizzare
Contiene aromi e altro Pureza: contengono pochi altri ingredienti Contengono alcuni ingredienti extra Alcune fiale o iniezioni contengono cianocobalamina, un composto sintetico
Effetti a lunga scadenza, visto che la dose giornaliera è bassa Effetti a lunga scadenza, visto che la dose giornaliera è bassa Effetti a lunga scadenza, la vitamina inizia il suo effetto al momento dell’assunzione La dose è molto alta, quindi il suo effetto è maggiore e immediato

In generale, per la popolazione ‘normale’ la migliore opzione di solito sono le compresse o le capsule, considerando le caratteristiche menzionate.

Criteri di acquisto

Qui di seguito, ti presentiamo i fattori di acquisto più rilevanti scegliendo preparati di vitamina B12. Prima di tutto devi considerare:

  • Efficacia
  • Effetti collaterali
  • Prezzo
  • Allergeni
  • Principio attivo
  • Aromi

Efficacia

Se scopri di avere la vitamina B12 bassa molto più di una normale carenza, le fiale potrebbero essere l’ideale per te. Anche le iniezioni sono indicate per sintomi di grave mancanza di questo nutriente. Se il tuo caso non è grave, è sufficiente l’efficacia normale offerta dalle compresse e dalle capsule.

Effetti collaterali

Alcuni preparati non sono consigliati alle persone sensibili, visto che contengono additivi come lo stearato di magnesio. Altre preparazioni possono dare bruciore di stomaco o mal di testa, quindi ti consigliamo studiare i componenti e gli effetti collaterali prima di comprare un prodotto.

vitamina-b12-carne

La vitamina B12 si trova in carne e pesce.
(Fuente: Gresei: 36177030/ 123rf.com)

Prezzo

Il costo di un prodotto è determinante quando si sceglie un integratore, ma ci sono altri fattori da considerare. Per esempio alcuni produttori offrono il rimborso totale a chi non è soddisfatto dell’integratore di vitamina B12 acquistato. Ricorda che il prezzo non è sempre strettamente correlato con la qualità del prodotto.

Allergeni

Gli allergeni più comuni sono le uova, latte, soia, glutine, arachidi e altri tipi di frutta secca. Se sei una persona allergica, ti consigliamo di leggere sempre bene le indicazioni del produttore che per legge deve specificare i tipi di allergeni presenti nell’integratore.

Un altro elemento meno comune, ma che può dare allergia è il principio attivo di vitamina B12 cianocobalamina. Può essere presente nelle fiale e nelle iniezioni, ma anche nelle compresse, ed essendo di origine sintetica, a volte può dare reazioni allergiche gravi.

Principio attivo

La vitamina B12 è presente in diverse forme nei vari preparati del mercato italiano ed europeo. Le formulazioni più comuni di vitamina B12 sono la cianocobalamina, di origine sintetica, e le forme naturali, che sono la idrossicobalamina, l’adenosilcobalamina e la metilcobalamina.

  • Cianocobalamina: questa sostanza viene creata a partire da una combinazione di vitamina B12 e di cianuro. Anche se è difficile, può comunque dare forti reazioni allergiche. Quindi, non è consigliata questa forma soprattutto alle persone che fumano e a chi ha problemi renali, visto che il cianuro può creare complicazioni.
  • Idrossicobalamina: questa sostanza di solito si trova nelle iniezioni di cobalamina e viene utilizzata in dosi alte per la disintossicazione del corpo. Il suo vantaggio è che non rilascia tossine dannose per l’organismo.
  • Metilcobalamina: è una forma biologica/attiva di vitamina B12. Il suo grande beneficio è che il corpo può elaborarla direttamente. Questa sostanza è biologicamente identica alla vitamina B12, quindi può essere accumulata nel fegato senza problemi.
  • Adenosilcobalamina: come la meticolbalamina, questa sostanza è una forma attiva di vitamina B12. Allo stesso modo, l’adenosilcobalamina può essere accumulata nel fegato per la riserva di cobalamina.

Aromi

Le sostanza aromatiche di solito sono molto utili, soprattutto quando si è molto sensibili agli odori. I bambini in particolar modo possono apprezzare un aroma diverso dall’originale.

Ci sono diversi tipi di sostanze aromatiche. Qui di seguito ti presentiamo le più comuni.

  • Estratti aromatici naturali: provengono da fonti naturali come l’olio di chiodo di garofano, l’acqua di rose o la vaniglia.
  • Estratti di aromi identici a quelli naturali questi estratti sono generati sinteticamente per farli essere biologicamente uguali alle versioni naturali. Un esempio è la vaniglia sintetica.
  • Estratti di aromi artificiali: vengono generati sinteticamente.

In generale, ti consigliamo di scegliere sempre l’opzione più naturale possibile.

Conclusioni

Come hai potuto constatare nel nostro articolo, la vitamina B12 è un nutriente essenziale per il buon funzionamento del nostro organismo. Inoltre, ormai sai che esistono diversi tipi di vitamina B12 e puoi scegliere la più adeguata per le tue necessità specifiche.

L’integrazione di vitamina B12 è specialmente importante per le persone vegane, vegetariane e per le persone sopra i 50 anni, anche se con l’alimentazione moderna, siamo tutti a rischio di carenza. È importante che tu sia un consumatore informato e non devi lasciarti ingannare dalle etichette e dalle pubblicità.

Se ti è piaciuta la nostra guida sulla vitamina B12, lascia un commento o condividi l’articolo.

(Fonte della immagine in evidenza: Srihon: 58137272/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
49 Voto(i), Media: 4,04 di 5
Loading...
ABCINTEGRATORI

Pubblicato da ABCINTEGRATORI